Skip to Content

Stile pagina

Current Style: Standard

Grandezza del testo

Current Size: 100%

IMU

Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF

IMU ANNO 2014 - NOTA INFORMATIVA –

SONO CONFERMATE PER L’ACCONTO 2014 LE ALIQUOTE E DETRAZIONI GIA’ APPLICATE PER L’ANNO DI IMPOSTA PRECEDENTE.

> ABITAZIONI PRINCIPALI E RELATIVE PERTINENZE DELLE SOLE CATEGORIE CATASTALI A/1 – A/8 – A/9 (COSIDDETTE "CASE DI LUSSO")

Sono assimilati a detta tipologia di abitazione principale gli immobili posseduti da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in Istituti di ricovero e gli immobili di cittadini iscritti AIRE (a condizione che non risultino locati)
Aliquota 0,45%
Detrazione €. 200,00 su base annuale più eventuali ulteriori €. 50,00 per
ogni figlio di età non superiore a 26 anni sino ad un max. di 8 figli.
Codice di versamento 3912 (intera quota a favore Comune)

> IMMOBILI DESTINATI AD USO ABITATIVO CLASSIFICATI NELLA CATEGORIA CATASTALE “A” (ad eccezione della sola categoria A/10)
NON LOCATI, SFITTI, A DISPOSIZIONE (COSIDDETTE "SECONDE CASE")

Aliquota 1,06%
Codice di versamento 3918 (intera quota a favore Comune)

> AREE FABBRICABILI
Aliquota 1,06%
Codice di versamento 3916 (intera quota a favore Comune)

> POSTI BARCA NEL LOCALE PORTO TURISTICO (categorie catastali D/8 e D/9)
Aliquota 1,06%

La quota da versare deve essere così ripartita:
0,30 % Codice di versamento 3930 (quota a favore Comune)
0,76 % Codice di versamento 3925 (quota a favore Stato)

> IMMOBILI DESTINATI AD USO ABITATIVO CLASSIFICATI NELLA CATEGORIA CATASTALE “A” (ad eccezione della sola categoria A/10)
LOCATI e CONCESSI IN COMODATO GRATUITO AD ASCENDENTI E DISCENDENTI DI PRIMO GRADO IVI DIMORANTI E RESIDENTI ANAGRAFICAMENTE

Aliquota 0,76%
Codice di versamento 3918 (intera quota a favore Comune)

> IMMOBILI DI CATEGORIA C/2, C/6, C/7 NON PERTINENZIALI DI ABITAZIONI PRINCIPALI, OPPURE, LOCATI O CONCESSI IN COMODATO GRATUITO AD ASCENDENTI E DISCENDENTI DI PRIMO GRADO UNITAMENTE ALL’ABITAZIONE
Aliquota 0,76%
Codice di versamento 3918 (intera quota a favore Comune)

> IMMOBILI DI CATEGORIA A/10, da B/1 A B/8, C/1, C/3, C/4, C/5
Aliquota 0,76%
Codice di versamento 3918 (intera quota a favore Comune)

> IMMOBILI DI CATEGORIA “D” (ad eccezione dei posti barca nel locale porto turistico –vedasi sopra-)
Aliquota 0,76%
Codice di versamento 3925 (intera quota a favore Stato)

PRINCIPALI ESCLUSIONI DAL PAGAMENTO IMU:
- Abitazioni principali e relative pertinenze ad eccezione delle categoria catastali A/1, A/8, A/9
- Abitazioni e relative pertinenze ad eccezione delle categoria catastali A/1, A/8, A/9 possedute da anziali o disabili che hanno acquisito la residenza in istituti di ricovero e abitazioni di cittadini iscritti AIRE (a condizione che risultino non locate)
- abitazione principale dei soci assegnatari di cooperative edilizie a proprietà indivisa ed abitazioni destinate ad alloggi sociali
- casa coniugale assegnata al coniuge (a seguito di separazione legale, divorzio, o annullamento del matrimonio)
- abitazione posseduta dal personale in servizio permanente nelle FF.AA., Forze di Polizia, VV.FF., e carriere prefettizie (a condizione che non siano
locate)
PRINCIPALI ESENZIONI DAL PAGAMENTO IMU:
- fabbricati rurali ad uso strumentale
- fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita fintanto che permanga tale destinazione e risultino in ogni caso non locati

- terreni agricoli

* * * * * * * * * *
Riteniamo utile ricordare di seguito la definizione di “abitazione principale” così come riportata dal DECRETO-LEGGE 6 dicembre 2011 , n. 201:
Per abitazione principale si intende l'immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unita' immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l'abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile.
Per pertinenze dell'abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un'unita' pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all'unita' ad uso abitativo.

* * * * * * * * * *

COME SI EFFETTUA IN BREVE IL CONTEGGIO:

- Abitazioni, box, garage, posti auto, magazzini, tettoie e simili ricompresi nelle categoria catastali da A/1 ad A/9, C/2, C/6, C/7:
(R.C. + 5%) x 160 : 100 x Aliquota
- Uffici (categoria catastale A/10):
(R.C. + 5%) x 80 : 100 x Aliquota
- Collegi, Scuole, Caserme, Ospedali (categorie catastali da B/1 a B/8):
(R.C. + 5%) x 140 : 100 x Aliquota
- Negozi (categoria catastale C/1):
(R.C. + 5%) x 55 : 100 x Aliquota
- Laboratori artigianali e simili (categorie catastali C/3, C/4 e C/5):
(R.C. + 5%) x 140 : 100 x Aliquota
- Capannoni, Fabbriche, alberghi, Posti barca, Stabilimenti Balneari e simili da D/1 a D/10 (ad esclusione della categoria catastale D/5):
(R.C. + 5%) x 65 : 100 x Aliquota
- Istituti Bancari e simili (categoria catastale D/5):
(R.C. + 5%) x 80 : 100 x Aliquota
- Aree fabbricabili:
Valore stabilito dall’Ente già in vigore negli anni pregressi x aliquota

LA RATA IN ACCONTO CON SCADENZA IL GIORNO 16 GIUGNO 2014 SARA’ PARI AL 50 PER CENTO DELL’IMPOSTA CALCOLATA SULLA BASE ANNUALE .
- I PAGAMENTI DOVRANNO ESSERE EFFETTUATI UTILIZZANDO IL MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO “F24” : i codici tributo vanno trascritti nella sezione IMU ed ALTRI TRIBUTI LOCALI :
- nello spazio “CODICE ENTE / CODICE COMUNE” va riportato il codice catastale del Comune di Lavagna: E488
- nello spazio “ACCONTO” barrare questa casella (in quanto riferita al versamento IN ACCONTO)
- nello spazio “NUMERO IMMOBILI” indicare il numero degli immobili
- nello spazio “CODICE TRIBUTO” vanno indicati i codici sopra riportati
- nello spazio “ANNO di RIFERIMENTO” deve essere indicato l’anno 2014
- nello spazio “IMPORTI A DEBITO VERSATI” indicare la quota relativa da versare
- nello spazio “DETRAZIONE” deve essere indicato l’importo della detrazione applicata.
 

                                                                                                   >>>  <<<

DI SEGUITO E’ STATO INSERITO UN CALCOLATORE PER POTER CONSENTIRE AD OGNI CONTRIBUENTE IL CONTEGGIO DI QUANTO DOVUTO E LA STAMPA DEL MODELLO DI VERSAMENTO “F24”

Si declina ogni responsabilità afferente ad un errato uso (inserimento dati incongrui, ecc.) del calcolatore on-line

 

 Banner_IMU_2014_orizzontale.gif