Skip to Content

Stile pagina

Current Style: Standard

Grandezza del testo

Current Size: 100%

IMU

Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF

ALIQUOTE IMU 2016 (delibera di C.C. n.30 del 29.04.2016):

 1) ALIQUOTA 0,45 % (con detrazione su base annuale di euro 200,00) :

- Abitazioni principali delle sole categorie A/1, A/8, A/9 , cosiddette “CASE DI LUSSO” , e relative pertinenze di categoria C/2, C/6, C/7 (nel limite di una sola pertinenza per ogni categoria catastale).

Detto trattamento è esteso anche a soggetti possessori di tali tipologie immobiliari quali anziani e disabili che acquisiscono la residenza in strutture socio-sanitarie, a patto che l'immobile non sia locato o concesso in comodato, ed agli iscritti AIRE che possiedono solo un immobile in Italia e che risultano titolari di pensione erogata da un Ente del loro Paese estero di residenza (quindi non da un Ente italiano), sempre che detta unità immobiliare non sia locata o concessa in comodato.

2) ALIQUOTA 0,76 % :

- Immobili di categoria C/2, C/6, C/7 non compresi tra quelli trattabili come pertinenza delle abitazioni principali (“prime case”), ovvero , quelli che non possono essere considerati come tali e che rimangono comunque a disposizione del possessore, quelli locati, quelli dati in comodato, ecc. ;

- Immobili di categoria A/10, da B/1 a B/8, C/1, C/3, C/4, C/5, da D/1 a D/10 (ad esclusione dei posti barca siti nel locale porto turistico: vedasi punto “3” aliquota 1,06%);

- Immobili di categoria da A/1 ad A/9 locati con contratto regolarmente registrato (per le locazioni a canone concordato l'imposta è ridotta al 75% , quindi meno 25% : è obbligatoria la presentazione della dichiarazione IMU entro giugno 2017);

- Immobili di categoria da A1 ad A/9 concessi in comodato gratuito (senza necessità di contratto registrato) ad ascendenti o discendenti di primo grado ivi dimoranti e residenti anagraficamente : per il corrente anno 2016 esiste l'ulteriore possibilità di fruire della riduzione della base imponibile al 50% a patto che il comodante ed il comodatario siano entrambi residenti in Lavagna e che il comodante possieda in Italia solo l'immobile oggetto del comodato oltre all'eventuale abitazione principale. Per poter beneficiare di questa seconda possibilità è necessaria la registrazione del contratto nonché la presentazione della dichiarazione IMU entro giugno 2017.

3) ALIQUOTA 1,06 % :

- Immobili di categoria da A/1 ad A/9 sfitti, a disposizione (cosiddette “SECONDE CASE”);

- Aree fabbricabili;

- Immobili di categoria da A/1 ad A/9 posseduti da cittadini italiani residenti all'estero (AIRE) che non siano titolari di pensioni erogate da Enti dei rispettivi Paesi di residenza;

- Posti barca nel locale porto turistico.

* * * * *

> NOTA per quanto attiene alla TASI (tassa sui servizi indivisibili) applicata nel 2015 solamente alle abitazione principali, cosiddette “prime case” , dalla categoria A/2 alla categoria A/7 (ossia alla quasi totalità) e relative pertinenze di categoria C/2, C/6 e C/7 nel limite di una sola pertinenza per ogni categoria catastale: per il corrente anno 2016 la Legge di Stabilità n.208/15 ha disposto l'esclusione dal pagamento di detto tributo per siffatte unità immobiliari.

* * * * *

SCADENZA PAGAMENTO ACCONTO IMU: 16 GIUGNO 2016 - SCADENZA PAGAMENTO SALDO IMU : 16 DICEMBRE 2016

Chi opta per il pagamento in soluzione unica (acconto e saldo assieme) la scadenza è quella del 16 giugno.

Modalità di pagamento: tramite il consueto modello F24 da presentare compilato presso qualsiasi sportello bancario od, in alternativa, postale.  

COME SI EFFETTUA IN BREVE IL CONTEGGIO:

- Abitazioni, box, garage, posti auto, magazzini, tettoie e simili ricompresi nelle categoria catastali da A/1 ad A/9, C/2, C/6, C/7:
(R.C. + 5%) x 160 : 100 x Aliquota
- Uffici (categoria catastale A/10):
(R.C. + 5%) x 80 : 100 x Aliquota
- Collegi, Scuole, Caserme, Ospedali (categorie catastali da B/1 a B/8):
(R.C. + 5%) x 140 : 100 x Aliquota
- Negozi (categoria catastale C/1):
(R.C. + 5%) x 55 : 100 x Aliquota
- Laboratori artigianali e simili (categorie catastali C/3, C/4 e C/5):
(R.C. + 5%) x 140 : 100 x Aliquota
- Capannoni, Fabbriche, alberghi, Posti barca, Stabilimenti Balneari e simili da D/1 a D/10 (ad esclusione della categoria catastale D/5):
(R.C. + 5%) x 65 : 100 x Aliquota
- Istituti Bancari e simili (categoria catastale D/5):
(R.C. + 5%) x 80 : 100 x Aliquota
- Aree fabbricabili:
Valore stabilito dall’Ente già in vigore negli anni pregressi x aliquota 

(Si precisa che per l'anno 2016 il servizio di supporto ai Contribuenti volto al calcolo delle competenze IMU sarà riservato soltanto a coloro che risultano possessori di max. n.2 unità immobiliari con annesse pertinenze - L'Ufficio Tributi rimane comunque a disposizione per chiarimenti ed informazioni)          

                                                                                           >>>  <<<